History

HOME > History

History


Editrice La Scuola was founded in Brescia in May 1904 by Giorgio Montini, Luigi Bazoli, Nicolo Rezzara, Angelo Zammarchi (and others), with the aim of supporting and promoting the magazine Scuola Italiana Moderna, the oldest Italian educational publication, launched by Giuseppe Tovini in April 1893.
Inspired by Christian ideals for education and school, with a great focus on social problems, La Scuola started the publication new magazines such as Scuola Materna (1913) and Il Supplemento Pedagogico (Pedagogia e Vita) (1933).



Since its foundation in 1921, the Università Cattolica del Sacro Cuore has maintained a strong relationship with La Scuola (Agostino Gemelli and Angelo Zammarchi were really close friends), favoured by the same cultural background: the opening of the Catholic University of Brescia was an important chapter of this history.



At the end of World War II, on 4 March 1945, a heavy bombing attack put the future of Editrice La Scuola at risk. However, the company was restarted with strength  and enthusiasm. The original textbooks for primary school were gradually joined by new specific textbooks for secondary school, college courses and materials for kindergarten. New and important book series were also published, covering subjects such as philosophy, pedagogy, psychology and didactics, methodology, Italian and foreign literature and children's literature.

Other important publications included: Enciclopedia Pedagogica - 7 volumes and 3500 headwords; Annali di storia dell’educazione e delle istituzioni scolastiche - edited by a large group of historians of education - 12 large books on the Religious History of Lombardy, published in partnership with the Fondazione Ambrosiana "Paolo VI”. 



Over the years new professional magazines were started, which still represent a point of reference for teachers and trainers: Scuola e Didattica (1955 - guidelines for secondary school); Animazione ed Espressione (1962 - a magazine for school teachers); Didattica delle Scienze e Informatica nella Scuola (1965 – for sciences, mathematics and computer science teachers); La Famiglia (1966 – a magazine about family issues); Professionalità (1980 - culture innovation and training); Dirigenti Scuola (1981 - professional school management); Nuova Secondaria (1983 - new educational guidelines and educational culture for high school).


Several important professionals and pedagogues enlivened the editorial staff over the years: Marco Agosti, Mario Casotti, Peppino Tedeschi, Aldo Agazzi and Vittorino Chizzolini, who was the moral and spiritual guide of Editrice La Scuola for decades.



 In the following years,La Scuola developed new publishing products and services specifically designed for teacher training and founded its own training agency (School Academy), which has been approved by the Ministry of Education. An extensive catalogue of primary, secondary and high school textbooks is now available, together with a vast choice of new technological tools such as digital contents, interactive eBooks, apps and virtual class platforms.




Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati

Informativa sui Cookie*

A-Definizioni
La maggior parte dei siti utilizzano "cookie", vale a dire piccoli file di testo memorizzati sul dispositivo, che permettono di operare sul sito e di raccogliere informazioni riguardanti l'attività online.  Il testo all'interno di un cookie spesso prevede una stringa di numeri e lettere che identificano univocamente il computer dell'utente, ma possono anche contenere altre informazioni.
Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie.
L’articolo 5, paragrafo 3 della direttiva 2002/58/CE**, come modificato dalla direttiva 2009/136/CE, prevede l’esenzione dei cookie dall’obbligo del consenso informato se soddisfano uno dei criteri seguenti:
Criterio A: il cookie è utilizzato “al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica”.
Criterio B: il cookie è “strettamente necessari[o] al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio”.

I cookie sono spesso classificati in base alle loro caratteristiche:
1) “cookie di sessione” o “cookie persistenti”;
2) “cookie di terzi”.
Un “cookie di sessione” è un cookie che viene cancellato automaticamente alla chiusura del browser, mentre un “cookie persistente” è un cookie che rimane archiviato nell’apparecchiatura terminale dell’utente fino alla scadenza prestabilita (che può corrispondere a minuti, giorni o più anni nel futuro).
I siti La Scuola utilizzano cookies di terze parti legate al solo monitoraggio del traffico e cookie di sessione unicamente per i servizi erogati a docenti e studenti in relazione ai contenuti scolastici per consentire il riconoscimento degli accessi realmente autorizzati.
Per approfondimenti rimandiamo alla citata direttiva CE**.

B-Controlli del browser per bloccare o cancellare i cookie.
La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookie, ma permette di modificare le impostazioni del browser per bloccare i cookie. 
Se si accettano i cookie, è possibile eliminarli successivamente.  Le istruzioni per eliminare i cookie in altri browser sono disponibili in ogni informativa sulla privacy del browser.
Se si cancellano i cookie, le impostazioni e preferenze da questi controllati, comprese le preferenze pubblicitarie, verranno cancellate e potrebbe essere necessario ricrearle.
Alcuni nuovi browser hanno poi introdotto la funzionalità DNT. Molte di queste funzionalità, se attivate, inviano un segnale o una preferenza ai siti Web visitati indicando che non si vuole essere tracciati.

C-Controlli per la cancellazione dai messaggi pubblicitari.
Dato che i cookie possono essere utilizzati per diversi motivi, gli utenti che non vogliono ricevere messaggi pubblicitari mirati a livello comportamentale possono scegliere di accettare i cookie, ma di annullarne un particolare utilizzo. Le società pubblicitarie online hanno sviluppato linee guida e programmi per facilitare la protezione della privacy degli utenti, in cui sono incluse pagine Web che possono essere visitate per rifiutare esplicitamente la ricezione di annunci pubblicitari mirati da tutte le società partecipanti. Queste pagine includono:

  1. Assistenza Consumatori Digital Advertising Alliance (DAA): http://www.aboutads.info/choices/
  2. Pagina di cancellazione Network Advertising Initiative (NAI):http://www.networkadvertising.org/managing/opt_out.asp
  3. In Europa, è anche possibile visitare Your Online Choices: http://www.youronlinechoices.com/

D-Controlli di analisi terze parti.
Come descritto di seguito in dettaglio, molti siti Web e servizi online di e altre compagnie, utilizzano servizi di analisi terze parti con cookie e Web beacon per compilare statistiche aggregate relative all'efficacia delle campagne promozionali o ad altre operazioni del sito Web.  È possibile rifiutare la raccolta o l'utilizzo dei dati da parte dei provider di analisi facendo clic sui seguenti collegamenti:

  1. Omniture (Adobe): http://www.d1.sc.omtrdc.net/optout.html
  2. Nielsen: http://www.nielsen-online.com/corp.jsp?section=leg_prs&nav=1#Optoutchoices
  3. Coremetrics: http://www.coremetrics.com/company/privacy.php#optout
  4. Visible Measures: http://corp.visiblemeasures.com/viewer-settings
  5. Google Analytics: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout (richiede l'installazione di un componente aggiuntivo del browser).

______________________
* Provvedimento del Garante per la Privacy dell’8 maggio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 dello scorso 3 giugno http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

**vedi: http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_it.pdf#h2-8).