news

HOME > NEWS

943
  9  Primaria   6  Primaria - Approfondimenti   2  Tutte le news  

Rapporti Scuola - famiglia

01/01/2012 (FACOLTATIVA)

 

Oggi le competenze comunicative e relazionali degli insegnanti sono giudicate importanti almeno alla stessa stregua di quelle disciplinari. La comunicazione è un elemento fondamentale del lavoro di ogni insegnante, imprescindibile per promuovere conoscenze e competenze, ma anche per creare un clima cooperativo e disteso con alunni, colleghi e famiglie. Il clima che si respira a scuola deve essere la riprova di una comunicazione facile, agevole e di una collaborazione attiva. I genitori devono poter “stare bene” nella relazione con la scuola per poter affrontare con la serenità necessaria il percorso scolastico dei propri figli. Attraverso l’esperienza dell’Istituto Comprensivo di Cadeo e Pontenure (PC) proveremo a prendere in esame il rapporto scuola famiglia all’interno di uno studio di caso.

genitori-scuola-digitale  

Chi di voi non ricorda il primo giorno di scuola alle elementari? Una volta era un’esperienza importante soprattutto per i bambini, per i genitori era un passaggio normale della vita... Oggi è il primo giorno di scuola anche per i genitori, sempre più coinvolti nelle emozioni e nei passaggi che segnano le tappe della crescita dei figli.

La prima esperienza con la scuola primaria è vissuta con grande attesa, a volte con qualche ansia e porta con sé dinamiche diverse. Il rapporto tra insegnanti e genitori cambia quando i bambini passano dalla scuola dell’infanzia alla primaria. Dai contatti, per la maggior parte dei casi, quotidiani si passa a incontri scanditi in linea di massima dai momenti istituzionali previsti dal calendario scolastico d’istituto. Inoltre, subentra anche la componente valutazione! Alla scuola dell’obbligo gli insegnanti sono chiamati a esprimere una valutazione in merito ai traguardi raggiunti nel percorso d’apprendimento e darne periodica comunicazione alle famiglie. Le componenti che si aggiungono nella relazione scuola-famiglia rendono il rapporto decisamente più complesso e articolato. Ci sono i contatti istituzionali (colloqui, schede, assemblee, consigli di classe…) ma, oltre a questi, i tempi e le modalità di accesso alla scuola sono regolati da norme d’istituto; a fondamento di tutto rimane comunque sempre l’obiettivo di agevolare i contatti e snellire gli aspetti burocratici. L’istituzione scolastica prioritariamente mira a valorizzare la partecipazione e il contributo attivo dei genitori alla vita scolastica nel rispetto dei ruoli e dei compiti di ciascuno. L’aria che si respira in una scuola che promuove il dialogo e lo scambio con le famiglie è educativa, rilassata e tutti gli attori coinvolti (insegnanti, genitori, alunni, Ata) lo avvertono come valore aggiunto che qualifica tutto il contesto scolastico. All’inizio della classe prima è importante che i genitori vivano questo cambiamento con gradualità e siano rassicurati dal rapporto che si va a instaurare con le nuove insegnanti. Solitamente, almeno per la prima settimana i genitori possono accompagnare in aula gli alunni, vedere gli spazi, conoscere gli insegnanti, mettere a fuoco gli altri genitori per intrecciare nuove conoscenze; agli insegnanti questo periodo di contatti più intensi è utile per associare i genitori ai figli, avere una prima conoscenza e gettare le basi per un “buon rapporto”! Se la grande avventura che ci accingiamo a intraprendere all’inizio della scuola primaria avrà il successo sperato, molto dipende dalla reciproca capacità (scuola-famiglia) di comunicare, di condividere i medesimi intenti educativi, di capirsi nel rispetto dei ruoli specifici, in poche parole essere fianco a fianco nella crescita dei ragazzi. A volte capita però di trovarsi di fronte a una serie di ostacoli nel rapporto scuola-genitori, in particolare quando emergono difficoltà da parte del bambino a controllare il comportamento, a relazionarsi con gli altri, a gestire le emozioni con ricadute anche sul piano dell’apprendimento e delle dinamiche della classe! A seguito di questa situazione le insegnanti convocano i genitori segnalando le difficoltà che il figlio incontra a scuola. Questo è un momento molto critico dal punto di vista della comunicazione tra scuola e famiglia. I genitori si sentono incompresi, incompreso è il figlio e tutto ciò che gli sta intorno, in particolare quelle insegnanti non sono in grado di capirlo e valorizzarlo per quello che in realtà è! Fondamentale in questi frangenti è la modalità di comunicazione della problematica al fine di vincere la mancanza di fiducia nei confronti della scuola, oggi ancora più diffusa rispetto al passato, per collaborare insieme alla gestione del problema. Ricerche svolte negli anni Sessanta riguardanti l’insuccesso scolastico e le “pedagogie di compensazione” per il recupero degli alunni svantaggiati hanno dimostrato che, se i genitori non partecipano attivamente ai programmi di recupero dei loro figli, l’azione formativa della scuola diventa un percorso difficile. Le cose sono diverse, invece, quando la famiglia s’impegna a collaborare con le insegnanti costruendo una “rete educativa” e seguendo una linea di azioni comuni. I risultati di queste ricerche hanno evidenziato che per il bene degli studenti la famiglia dovrebbe essere un partner attivo e soprattutto collaborativo. La narrazione che segue si riferisce a uno studio di caso della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Cadeo-Pontenure (PC).


[...]

di Giusy Vallisa ed Emanuela Provenzani,
insegnanti scuola primaria

***

da SIM 3, Novembre 2015

>> Continua a leggere

     







1

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.