news

HOME > NEWS

897
28/09/2015   41  Press Area  

Educazione e pace: un convegno organizzato dall'Associazione Montessori Brescia

01/01/2012 (FACOLTATIVA)

Convegno Educazione e pace

Si può costruire un mondo di pace, partendo dall’educazione.
Ne è convinta l’associazione Montessori Brescia, attiva dal 2013 e punto di riferimento per genitori e insegnanti che si ispirano al metodo educativo fondato da Maria Montessori.

Proprio al binomio “Educazione e Pace” il sodalizio bresciano dedica un importante convegno internazionale il prossimo 3 ottobre a Brescia.
Allo stesso tavolo siederanno Carolina Montessori, (bisnipote della nota educatrice), Ela Eckter (ricercatrice e vicepresidente dell’Associazione Montessori in Germania), Rama Reddy per conto di Rajendra Gupta (rispettivamente educatrice e direttore dell’Indian Institute for Montessori Studies in Bangalore, India), Paola Trabalzini (professore associato di Storia della Pedagogia presso l’università LUMSA di Roma), Lynne Lawrence  (direttore esecutivo AMI, Association Montessori Internationale), David Connolly (responsabile del programma di prevenzione dei conflitti presso The Hague Institute for Global Justice, Olanda) e Don Fabio Corazzina (parroco di Santa Maria in Silva a Brescia).

L’obiettivo dell’incontro, che si terrà al Pala Banco di Brescia alle 9, è proprio quello di approfondire il prezioso legame che unisce l’educazione alla costruzione di un mondo di pace: un tema di stretta attualità che prende spunto dall’esigenza di molte realtà educative di contribuire a dar vita ad un nuovo umanesimo. Come? Favorendo lo sviluppo di personalità pacifiche.

“In questo momento storico cosi complicato–afferma Rosa Giudetti, Presidente dell’ Associazione Montessori di Brescia - dovere morale dei montessoriani è condividere con il mondo il pensiero pacifista di Maria Montessori che risulta ancora estremamente attuale e ricco di notevoli spunti di riflessione. Il convegno del 3 ottobre vuole essere proprio questo: un momento di riflessione e di confronto tra pensieri e metodi educativi incentrati sulla non violenza ed il rispetto dell'altro. Parleremo di Montessori ma anche di Don Milani, del buddhismo tibetano, della cultura di pace indiana dove il pensiero di Montessori sopravvive ed è considerato di grande interesse”.

Durante l’incontro verranno affrontati anche temi legati alla tutela dell’infanzia, alla dignità della donna e al valore della democrazia. In particolare, alla bisnipote di Maria Montessori, Carolina, sarà affidato il compito di tratteggiare la figura della nota educatrice sottolineando il suo impegno pacifista, mentre Ela Eckter concentrerà il suo intervento sull’educazione tibetana. Rama Reddy parlerà della diffusione del pensiero montessoriano in India e toccherà invece a David Connolly approfondire il tema “ Scuola oltre la guerra: dagli spazi sicuri alle zone di pace”.  Lynne Lawrence interverrà in merito a “Imparare a vivere bene con gli altri” mentre Paola Trabalzini privilegerà “ la questione femminile in Montessori tra scienza, educazione e pace”. Anche don Fabio Corazzina siederà al tavolo dei relatori, ricordando la figura di don Milani educatore.

All’incontro, promosso con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Comune di Barbariga, Comune di Brandico, Opera Nazionale Montessori e AMI, sono attesi centinaia di partecipanti fra professori, genitori ed educatori provenienti da tutta Italia. Saranno presenti anche l’Istituto Lama Tzong Khapa, Emergency, Libera e le scuole di metodo Montessori del territorio bresciano.

Per info e iscrizioni: www.montessoribs.it

Clicca qui per consultare le biografie dei relatori


Locandina 3 ottobre

Clicca qui
per scaricare la locandina completa






Per approfondire Il pensiero pacifista di Maria Montessori e l'attualità del suo metodo attraverso le esperienze e le prospettive per un nuovo umanesimo e indagare la stretta correlazione tra educazione e cambiamento sociale nelle differenti culture:






1

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati

Informativa sui Cookie*

A-Definizioni
La maggior parte dei siti utilizzano "cookie", vale a dire piccoli file di testo memorizzati sul dispositivo, che permettono di operare sul sito e di raccogliere informazioni riguardanti l'attività online.  Il testo all'interno di un cookie spesso prevede una stringa di numeri e lettere che identificano univocamente il computer dell'utente, ma possono anche contenere altre informazioni.
Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie.
L’articolo 5, paragrafo 3 della direttiva 2002/58/CE**, come modificato dalla direttiva 2009/136/CE, prevede l’esenzione dei cookie dall’obbligo del consenso informato se soddisfano uno dei criteri seguenti:
Criterio A: il cookie è utilizzato “al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica”.
Criterio B: il cookie è “strettamente necessari[o] al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio”.

I cookie sono spesso classificati in base alle loro caratteristiche:
1) “cookie di sessione” o “cookie persistenti”;
2) “cookie di terzi”.
Un “cookie di sessione” è un cookie che viene cancellato automaticamente alla chiusura del browser, mentre un “cookie persistente” è un cookie che rimane archiviato nell’apparecchiatura terminale dell’utente fino alla scadenza prestabilita (che può corrispondere a minuti, giorni o più anni nel futuro).
I siti La Scuola utilizzano cookies di terze parti legate al solo monitoraggio del traffico e cookie di sessione unicamente per i servizi erogati a docenti e studenti in relazione ai contenuti scolastici per consentire il riconoscimento degli accessi realmente autorizzati.
Per approfondimenti rimandiamo alla citata direttiva CE**.

B-Controlli del browser per bloccare o cancellare i cookie.
La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookie, ma permette di modificare le impostazioni del browser per bloccare i cookie. 
Se si accettano i cookie, è possibile eliminarli successivamente.  Le istruzioni per eliminare i cookie in altri browser sono disponibili in ogni informativa sulla privacy del browser.
Se si cancellano i cookie, le impostazioni e preferenze da questi controllati, comprese le preferenze pubblicitarie, verranno cancellate e potrebbe essere necessario ricrearle.
Alcuni nuovi browser hanno poi introdotto la funzionalità DNT. Molte di queste funzionalità, se attivate, inviano un segnale o una preferenza ai siti Web visitati indicando che non si vuole essere tracciati.

C-Controlli per la cancellazione dai messaggi pubblicitari.
Dato che i cookie possono essere utilizzati per diversi motivi, gli utenti che non vogliono ricevere messaggi pubblicitari mirati a livello comportamentale possono scegliere di accettare i cookie, ma di annullarne un particolare utilizzo. Le società pubblicitarie online hanno sviluppato linee guida e programmi per facilitare la protezione della privacy degli utenti, in cui sono incluse pagine Web che possono essere visitate per rifiutare esplicitamente la ricezione di annunci pubblicitari mirati da tutte le società partecipanti. Queste pagine includono:

  1. Assistenza Consumatori Digital Advertising Alliance (DAA): http://www.aboutads.info/choices/
  2. Pagina di cancellazione Network Advertising Initiative (NAI):http://www.networkadvertising.org/managing/opt_out.asp
  3. In Europa, è anche possibile visitare Your Online Choices: http://www.youronlinechoices.com/

D-Controlli di analisi terze parti.
Come descritto di seguito in dettaglio, molti siti Web e servizi online di e altre compagnie, utilizzano servizi di analisi terze parti con cookie e Web beacon per compilare statistiche aggregate relative all'efficacia delle campagne promozionali o ad altre operazioni del sito Web.  È possibile rifiutare la raccolta o l'utilizzo dei dati da parte dei provider di analisi facendo clic sui seguenti collegamenti:

  1. Omniture (Adobe): http://www.d1.sc.omtrdc.net/optout.html
  2. Nielsen: http://www.nielsen-online.com/corp.jsp?section=leg_prs&nav=1#Optoutchoices
  3. Coremetrics: http://www.coremetrics.com/company/privacy.php#optout
  4. Visible Measures: http://corp.visiblemeasures.com/viewer-settings
  5. Google Analytics: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout (richiede l'installazione di un componente aggiuntivo del browser).

______________________
* Provvedimento del Garante per la Privacy dell’8 maggio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 dello scorso 3 giugno http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

**vedi: http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_it.pdf#h2-8).