news

HOME > NEWS

406
09/01/2014   61  Saggistica  

Inediti: Gibran come nessuno lo ha mai raccontato

01/01/2012 (FACOLTATIVA)

Di sé scriveva: “ Io sono solo un lavoratore nel campo del pensiero, interessato solo a piantare semi sani, non contaminati dalla malattia dei miti della tradizione, immune dalla maledizione dell’ipocrisia e dell’avidità, semi che diverranno cibo per la mente e per lo spirito delle generazioni che sapranno farli fruttare – un cibo che incoraggerà gli uomini a muovere un altro passo verso l’Essere supremo. Io non voglio essere prigioniero di una setta o di una nazione, perché appartengo all’umanità tutta […]. Se perorare la causa dei bisognosi, piangere con i sofferenti, difendere gli oppressi, condannare gli ipocriti, rifiutare la superstizione significa eresia, allora annoveratemi pure nella schiera dei cosiddetti eretici!”.    
E affermava: “ La maggior parte delle religioni parlano di Dio al maschile. Per me, Egli è tanto madre quanto padre. È il padre e la madre insieme; e la Donna è il Dio Madre. Il Dio Padre può essere compreso con la mente o l’immaginazione. Il Dio Madre, invece, può essere compreso soltanto con il cuore – attraverso l’Amore”. 
Fin da quando era ancora in vita, la figura di Kahlil Gibran iniziò ad essere identificata con quella del “ profeta ”, e resta difficile a tutt’oggi distinguere l’uomo dal mito. Introdotta da uno più apprezzati gibranisti italiani, Francesco Medici, questa antologia pubblicata dall’Editrice La Scuola (Il profeta e il bambino, pagg. 201, euro 12,50), raccoglie una ricca selezione di scritti. Si tratta in larga parte di testi inediti per il pubblico italiano – poesie, prose liriche, testimonianze, aneddoti, note diaristiche e schegge epistolari - che svelano i lati meno conosciuti della personalità di uno degli autori più amati al mondo, facendolo quasi apparire come un “ bambino ”: il suo senso dell’umorismo, lo spirito ludico, la vivace curiosità, ma anche la vulnerabilità emotiva e l’intima fragilità. Chiudono il volume, dopo una riscrittura gibraniana di canti libanesi, una serie di tributi resi a Gibran da parte di poeti del calibro dei libanesi Mikhail Naimy e Ameen Rihani, e degli statunitensi Lawrence Ferlinghetti, vicino alla Beat Generation, e Corinne Roosevelt Robinson, sorella del presidente americano Theodore Roosevelt. L’opera è arricchita da un prezioso corredo iconografico che raccoglie numerose e insolite fotografie di Gibran (quasi una biografia per immagini dall’infanzia in Libano agli Usa, al soggiorno parigino, al ritorno a New York, sino alla tomba-museo nella città natale, Bsharri), oltre ad opere figurative eseguite dal poeta-pittore libanese. Tra queste un ritratto immaginario di Maometto a volto scoperto risalente al 1910. L’autore, benché cristiano maronita, considerava infatti il Profeta dell’Islam il più grande eroe della storia. 

Vai alla scheda libro






1

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati

Informativa sui Cookie*

A-Definizioni
La maggior parte dei siti utilizzano "cookie", vale a dire piccoli file di testo memorizzati sul dispositivo, che permettono di operare sul sito e di raccogliere informazioni riguardanti l'attività online.  Il testo all'interno di un cookie spesso prevede una stringa di numeri e lettere che identificano univocamente il computer dell'utente, ma possono anche contenere altre informazioni.
Per default quasi tutti i browser web sono impostati per accettare automaticamente i cookie.
L’articolo 5, paragrafo 3 della direttiva 2002/58/CE**, come modificato dalla direttiva 2009/136/CE, prevede l’esenzione dei cookie dall’obbligo del consenso informato se soddisfano uno dei criteri seguenti:
Criterio A: il cookie è utilizzato “al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica”.
Criterio B: il cookie è “strettamente necessari[o] al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio”.

I cookie sono spesso classificati in base alle loro caratteristiche:
1) “cookie di sessione” o “cookie persistenti”;
2) “cookie di terzi”.
Un “cookie di sessione” è un cookie che viene cancellato automaticamente alla chiusura del browser, mentre un “cookie persistente” è un cookie che rimane archiviato nell’apparecchiatura terminale dell’utente fino alla scadenza prestabilita (che può corrispondere a minuti, giorni o più anni nel futuro).
I siti La Scuola utilizzano cookies di terze parti legate al solo monitoraggio del traffico e cookie di sessione unicamente per i servizi erogati a docenti e studenti in relazione ai contenuti scolastici per consentire il riconoscimento degli accessi realmente autorizzati.
Per approfondimenti rimandiamo alla citata direttiva CE**.

B-Controlli del browser per bloccare o cancellare i cookie.
La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookie, ma permette di modificare le impostazioni del browser per bloccare i cookie. 
Se si accettano i cookie, è possibile eliminarli successivamente.  Le istruzioni per eliminare i cookie in altri browser sono disponibili in ogni informativa sulla privacy del browser.
Se si cancellano i cookie, le impostazioni e preferenze da questi controllati, comprese le preferenze pubblicitarie, verranno cancellate e potrebbe essere necessario ricrearle.
Alcuni nuovi browser hanno poi introdotto la funzionalità DNT. Molte di queste funzionalità, se attivate, inviano un segnale o una preferenza ai siti Web visitati indicando che non si vuole essere tracciati.

C-Controlli per la cancellazione dai messaggi pubblicitari.
Dato che i cookie possono essere utilizzati per diversi motivi, gli utenti che non vogliono ricevere messaggi pubblicitari mirati a livello comportamentale possono scegliere di accettare i cookie, ma di annullarne un particolare utilizzo. Le società pubblicitarie online hanno sviluppato linee guida e programmi per facilitare la protezione della privacy degli utenti, in cui sono incluse pagine Web che possono essere visitate per rifiutare esplicitamente la ricezione di annunci pubblicitari mirati da tutte le società partecipanti. Queste pagine includono:

  1. Assistenza Consumatori Digital Advertising Alliance (DAA): http://www.aboutads.info/choices/
  2. Pagina di cancellazione Network Advertising Initiative (NAI):http://www.networkadvertising.org/managing/opt_out.asp
  3. In Europa, è anche possibile visitare Your Online Choices: http://www.youronlinechoices.com/

D-Controlli di analisi terze parti.
Come descritto di seguito in dettaglio, molti siti Web e servizi online di e altre compagnie, utilizzano servizi di analisi terze parti con cookie e Web beacon per compilare statistiche aggregate relative all'efficacia delle campagne promozionali o ad altre operazioni del sito Web.  È possibile rifiutare la raccolta o l'utilizzo dei dati da parte dei provider di analisi facendo clic sui seguenti collegamenti:

  1. Omniture (Adobe): http://www.d1.sc.omtrdc.net/optout.html
  2. Nielsen: http://www.nielsen-online.com/corp.jsp?section=leg_prs&nav=1#Optoutchoices
  3. Coremetrics: http://www.coremetrics.com/company/privacy.php#optout
  4. Visible Measures: http://corp.visiblemeasures.com/viewer-settings
  5. Google Analytics: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout (richiede l'installazione di un componente aggiuntivo del browser).

______________________
* Provvedimento del Garante per la Privacy dell’8 maggio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 dello scorso 3 giugno http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

**vedi: http://ec.europa.eu/justice/data-protection/article-29/documentation/opinion-recommendation/files/2012/wp194_it.pdf#h2-8).