news

HOME > NEWS

350
21/10/2013   3  Dal Gruppo  

Maria Montessori: in un libro scritti inediti smontano la “leggenda nera” della “pedagogista anticristiana”

01/01/2012 (FACOLTATIVA)

Pedagogista e scienziata, ma anche femminista e pacifista, è stata l’intellettuale italiana più famosa nel mondo. La sua opera è ancora molto studiata, ma è soprattutto il suo “metodo” ad essere vivo in moltissime scuole. E a lei fanno riferimento, in alcune opere, celebri pensatrici come Martha Nussbaum. Donna di fede, non rinnegò mai la sua appartenenza alla Chiesa cattolica, e tuttavia ciò non ha impedito l’affermarsi della “leggenda nera” di una Montessori laicista, naturalista, anticristiana e persino teosofa. Curato e introdotto dallo storico Fulvio De Giorgi il volume Montessori. Dio e il bambino e altri scritti inediti (Editrice La Scuola, pp. 363, euro 22), getta nuova luce su questa figura, sgretolando luoghi comuni, oltre ogni disinformazione. Si tratta di testi che esprimono le vere idee montessoriane “religiose” e “pedagogico-religiose”, come pure le sue ipotesi di educazione religiosa del bambino, in parte ritrovati nell’archivio romano di Luigia Tincani, fondatrice delle Missionarie della Scuola (e della Lumsa, la Libera Università degli Studi Maria SS. Assunta), nonché “confermati” dall’Associazione Montessori Internazionale di Amsterdam. Ma troviamo nel volume anche un corposo testo di Regole di una Pia Unione, quasi una Congregazione religiosa o meglio quello che oggi si chiama un Istituto secolare, datato 1910 e scritto da varie mani, compresa una parte nella quale si riconosce la grafia di Maria Montessori. Inoltre, in queste pagine, troviamo anche una lettera del 1949 della Montessori alla Tincani dall’India, in cui, insieme alle doglianze sull’egemonizzazione del suo metodo in territorio indiano da parte di teosofi e non-cattolici, si chiede un aiuto per ottenere un appoggio dal Vaticano per un progetto guidato da gesuiti. Insomma un’originale lettura di un intricato caso storiografico, a partire dai documenti: che isola dai contesti anti-cristiani e filo-massonici la Montessori e la colloca vicino ad autentica spiritualità cristiana, aperta sì alle correnti ‘moderniste’ (da qui l’ostilità del cattolicesimo anti-modernista). Non mancano novità che modificano o completano la biografia della Montessori: l’avvicinamento ad ambienti cattolici (come le Missionarie Francescane di Maria); il singolare sodalizio religioso (di cui, come si è detto, si pubblicano le Regole), tenuto rigorosamente segreto; l’incontro con il fascismo che voleva usarla a fini propagandistici e, quasi a controbilanciare questo legame, alcuni scritti nel momento di maggiore scontro della Chiesa con il Regime (ma poi non pubblicati e rimasti inediti), una denuncia (finora ignota) al Sant’Uffizio poi lasciata cadere, un’udienza privata, il 20 maggio 1947 con Pio XII (pure ignota), ed altro ancora. In realtà solo dopo il rinnovamento operato dal Vaticano II, la modernità cattolica della Montessori poté essere apprezzata: con un elogiativo discorso di Paolo VI il 17 settembre 1970. Peraltro questo favore non ha avuto grande sviluppo nel mondo cattolico. Forse per il persistere di molte diffidenze verso la modernità e le aperture conciliari.






1

Editrice La Scuola © Tutti i diritti riservati
IL SITO “La Scuola.it”
Titolare del Trattamento
Editrice La Scuola S.p.A. con sede in
Via Antonio Gramsci, 26
25121 Brescia (Italia)
Tel. +39 030 2993.1
Fax +39 030 2993.299

COOKIE POLICY
Come impieghiamo i Cookie
I cookie sono piccole stringhe di testo che il browser memorizza quando l’utente visita un determinato sito internet, incluso il nostro. I cookie sono generalmente utilizzati dai siti internet per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consentendo al sito web di riconoscerlo, sia per la durata della visita (utilizzando un cookie di “sessione” che sarà cancellato alla chiusura del browser) sia in caso di successive visite (utilizzando un cookie “permanente”).
Per sapere di più sui cookies, per favore visitate il sito web dedicato, che trovate di seguito riportato accanto al paese di origine:
Italia: Your Online Choices www.youronlinechoices.com/it/
Altri: All About Cookies www.allaboutcookies.org
Il provvedimento generale dell'Autorità Garante della privacy (GU n. 126 del 3 giugno 2014) ha definito due tipologie di cookie:
Cookie tecnici - Impiegati per permettere la trasmissione di una comunicazione, per condurre un servizio richiesto dall'utente o per effettuare ricerche statistiche sull'impiego del sito web.
Cookie di profilazione - Impiegati per registrare il comportamento di un utente e le preferenze manifestate al fine di inviargli messaggi pubblicitari in linea con i suoi interessi.
In riferimento al suddetto provvedimentoLaScuola.it utilizza le seguenti tipologie di Cookie:

Tecnici
Permettono il funzionamento di alcune parti del sito. Le loro finalità riguardano il mantenimento di una sessione attiva tra l’utente e il sito e la preferenza della lingua scelta dall’utente. Questi cookie vengono memorizzati all’interno del browser, è possibile cancellare o disabilitare la ricezione di questi cookie, compromettendo le funzionalità di alcuni servizi del sito web. Per l’utilizzo di questi cookie non è necessario ottenere il consenso da parte dell’utente.

Analytics
Google Analytics è uno strumento gratuito di analisi web di Google che consente di raccogliere informazioni relative alle pagine visitate, al tempo trascorso sul sito, al modo in cui il sito è stato raggiunto. Questi dati permettono di segnalare le tendenze dei siti web senza identificare i singoli visitatori. Per utilizzare questi cookies l’utente deve manifestare il proprio consenso, esprimendolo semplicemente proseguendo la navigazione del sito cliccando fuori dal banner che LaScuola.it presenta al primo accesso. Google Analytics utilizza i suoi cookies di proprietà. Puoi scoprire di più sulla privacy policy di Google visitando il sito: http://www.google.com/intl/it/policies/privacy/
E’ possibile annullare l’uso di Google Analytics in relazione all’utilizzo sul nostro sito scaricando e installando il Browser Plugin disponibile tramite questo link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

Cookie di profilazione
Si tratta di cookies di terze parti che permettono di raccogliere le informazioni relative alle preferenze degli utenti mentre navigano in internet, registrare quando gli annunci vengono visti, la reazione degli utenti e le loro conseguenti azioni e controllare il rendimento delle campagne. Tale servizio, implementato su questo sito, impiega cookies di terze parti, di seguito elencati insieme alle rispettive privacy policy, nella quale vengono fornite ulteriori informazioni:
- DoubleClick, link: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
- AddThis, link: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy/it/
- BlueKai, link: https://www.oracle.com/it/legal/privacy/marketing-cloud-data-cloud-privacy-policy.html
- Turn Inc. link: http://www.amobee.com/trust/consumer-opt-out
- Site Scout, link: http://www.sitescout.com/opting-out

Come impedire l'impiego dei cookie
In riferimento ai Cookie di terza parte utilizzati dal sito, si rimanda alla politica del fornitore raggiungibile dal link sopra indicato per le informazioni sulla loro disabilitazione.
Altro metodo per gestire i cookie è la modifica delle impostazioni del browser impiegato. La maggior parte dei browser internet, infatti, è configurata di default per accettare i cookie. È possibile tuttavia disabilitare il loro impiego o controllare quali di essi possano essere utilizzati o meno. Di seguito vengono riportati i link alle descrizioni sul come gestire i cookie sui più comuni web browser:
Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Internet Explorer: https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies
Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie
Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html
Ricordiamo che disabilitare i cookie di navigazione o i cookie funzionali, può limitare il servizio da noi offerto o i contenuti del sito stesso.

Modifiche a questa policy
Editrice La Scuola si riserva la facoltà di modificare questa informativa secondo quanto si renderà necessario. Vi invitiamo a controllare questa pagina periodicamente nel caso vogliate tenere sotto controllo i cambiamenti.